sabato 28 novembre 2009

Botte da orbi: Metallurg - Atletico Avvolte 3-0




Mi costa tantissimo scrivere le pagelle della triste sfida contro il metallurg, non tanto per la sconfitta in sè, sicuramente una boccata amara che avvilisce i romano-siculi, tanto per la crisi emorroidale che mi vede coinvolto da ormai parecchi giorni e che mi fa smadonnare seduto qui su questa dura sedia, davanti al pc. Dunque sarò breve.
Metallurg - Atletico Avvolte è stata una partita dura, maschia, bastarda, senza sconti nè saldi, i villosi giocatori si sono affrontati per tutto il match con la rabbia di chi paga 400 euro d'affitto al mese, con la minchia buttata di uno che prende un salmone nella faccia appena mette la faccia fuori dal portone di casa.
La partita comincia con 20 minuti di ritardo poichè Cicero doveva spalmarsi come suo solito di vasellina negli spogliatoi, i ritmi sono blandi e si gioca su spazi sconfinati, le squadre giocano lunghissime ma pressano comunque spasmodicamente.
L'AA prova ad imporre il suo gioco ma non ci riesce sistematicamente, dimostrando il suo attuale periodo di crisi, il Metallurg è più dinamico e sfrutta al meglio gli spazi lasciati dai siculiani.
A portare in vantaggio gli uomini in nero è comunque il buon cicero che da grande centravanti insacca il proprio portiere in maniera inspiegabile ai più, incomprensibile ai rimanenti. Il secondo gol è firmato ancora una volta da un giocatore dell'AA, il talentuoso siculo-rumeno Di Blasi, una piccola deviazione su un cross metallurgo che spiazza il portiere.
Intanto lì davanti l'attacco combina poco, Vito sbaglia molto, Trezeguet è imbizzarrito, Claudio non trova spazi, Loris fa più pubberazzu che altro.
Anche il nuovo innesto Giovanni Cambiasso di Fiume di Nisi non riesce a cambiare le sorti della partita. Così l'AA incassa il 3-0 su contropiede e se ne torna a casa cornuto e bastonato (letteralmente)

Cicero: 4
Inutile, stanco, vecchio. Il suo gesto più bello è il diagonale che insacca Ninai.

Ninai: 5
Corre molto ma stavolta non serve a niente, non impeccabile in difesa, il suo gesto più bello è quando dopo la partita se la svigna al brancaleone.

Di Blasi: 6
Fa il suo lavoro e si rende protagonista di qualche incursione in avanti, ovviamente non risolve la partita ma non peggiora neanche le cose (autogol a parte!)

Giovanni Cambiasso: 5,5
Tecnica impeccabile, grande fiato e buona visione di gioco. Peccato che si posizioni spesso male e lasci molti spazi al contropiede.

Trezeguet: 4,5
La sua peggiore giornata. è nervoso tutto il tempo e s'incaponisce in un dribbling dopo l'altro.

Piccola Stellina Loris: 5,5
Corre qua e là ma non è mai decisivo, un'altra prestazione deludente per la piccola stellina dell'AA

Claudio Materia: 6
Cerca di portare un po' di ordine nel campo ma anche per lui non è una gran giornata, non trova il pallino del gioco.

Vito Abc: 5
Perso fra le bastonate che si fanno nella metà campo metallurga si dimentica come trovare la via del gol.

giovedì 26 novembre 2009

convocati

Avvoltici o atletici quello che volete sta sera (più tardi per chi legge) alle 21 al campo proroma (di fianco al katanga stadium) si gioca aav VS metallurg i convocati sono

Kalonji
Kikero
Diblasovic
Boris
Claudì
VitoABC
TreSeGet

forse diblasovic ci porta rinforzi altrimenti sti cazzi facciamoli neri

martedì 17 novembre 2009

La Verza Ladra: Real Verza - Atletico Avvolte 4-4




Tornano i ragazzi dell'atletico avvolte, aggrazziati e deliziosi come bignè ripieni di merda, possenti e aggressivi come bufali a cui date un calcio nei coglioni... questa volta ritrovano quelli antipaticoni del verza, con tutti quei precedenti pazzeschi, partite rubate, rivalità infantili, amicizie omosessuali.
L'A.A. è la capolista e vuole fare bella figura, gioca tranquillo, rilassato, fa girare palla, nei primi minuti sembra che i giocatori si conoscano come compagnetti di banco delle medie. Sembra che niente possa fermare le ambizioni dei siciliani che hanno ritrovato il buon materia e schierano una formazione completa (anche se ancora una volta manca il fottutissimo portiere).
Passano i minuti e il verza va in vantaggio ma nessuno si scompone, gli animi in campo sembrano talmente fieri e rilassati che anche se lo svantaggio fosse di cinque-sei lunghezze nessuno avrebbe comunque dubitato della vittoria finale. A vedere le brutte facce verziche non c'era alcun dubbio che doveva essere assolutamente così.
I siculi si fanno avanti in modo elegante e sincero, amabile e trascendentale. Arrivano due gol in rapida successione, Trezeguet e Materia. L'armonia dell'universo è ripristinata, la capolista domina sicura e inattacabile.
Ovviamente l'armonia dell'universo è una stronzata piena di merda inventata da qualche filosofo frocio che poco conosceva l'influenza di fattori quale la sfiga, la stupidità di cicero, lo shock post-caduta-di-dente di vito abc, la scivolosità del campo di katanga e via dicendo.
Cross verzico da centrocampo, cicero stacca a vuoto, miluzzi finta il colpo sotto porta, di blasi (nel ruolo del portiere) scivola ed è il 2-2. Qualcuno comincia a chiedersi se sia veramente il caso di stare tranquilli. Il verza si porta addirittura sul 3-2 nel giro di qualche azione. no, no, l'armonia universale è una stronzata.
fortunatamente ci pensa il trezeguet a riportare il risultato sul 3-3 ma ecco un altro intervento divino volto a distruggere il trionfante destino dell'A.A. Palla facile verso la porta, Cicero va incontro al pallone con la determinazione di uno zoppo che deve affrontare una maratona, Vito abc (nel ruole di portiere) urla "lascia" a Cicero che apre le gambe in modo imprevedibile, come una checchetta impazzita, la palla sfila sotto cicero, quindi accanto a vito e s'infila in rete.
La partita s'inasprice, cominciano le cannonate da un lato e dall'altro del campo, barman fa l'acrobata nella porta del verza, la difesa siciliana si disunisce e subisce devastanti contropiedi. Una punizione del buon materia sansisce il risultato finale, 4-4. Il resto sono sole bestemmie e grida senza senso.

Lady Cicero: 5,5
La sua arroganza è ingiustificabile considerando gli episodi grotteschi che partita dopo partita avvolgono le sue prestazioni. un paio di anticipi e qualche colpo di testa sgangherato non bastano a compensare i suoi momenti di vuoto, vuoto cosmico.

Ninaì: 6
Partita onesta e guerriera, urla e bestemmia più di tutti incapace di accettare il fato avverso e l'abitudine di alcuni elementi (fra cui cicero) a farsi passare la palla sotto le gambe. Operoso in fase offensiva non impeccabile in difesa dove più volte cede il passo sulla fascia.

Di Blasi: 7
Forse la sua miglior prestazione finora nell'A.A. dopo un avvio in sordina in cui si limita a far girare la palla viene chiamato nella seconda metà della gara a chiudere i buchi che si aprono, come nel lerdaarmer, nella difesa sicula. Si fa trovare pronto e sigile (semplice+agile). è l'idolo delle donne e malgrado qualche sbavatura va sicuramente premiato.

Diego: 5
Spaesato nella sua nuova veste di terzino centrocampista difensivo effettua molti lanci nel vuoto. Discreto nella prima parte di partita poi nel finale si scopre più volte a passeggiare fuori posizione lasciando pazzeschi vuoti in difesa.

Trezeguet: 7,5
é pieno di sborra calda, l'avevamo già detto, e ne ha ancora a ettolitri! è fra i più letali nella trequarti avversaria ed un ottimo appoggio a centrocampo. le sue discese sono incontenibili e se ci fosse un pubblico farebbe i coretti col suo nome.

Piccola Stellina Loris: 7
Ora che Materia ha ripreso lo scettro del fantasista Piccola Stellina riprendere fiducia e si riscopre giocatore aggrazziato e un po' omosex. Le pressioni sulle sue spalle si sono allentate e lui gioca leggero e dinamico, tira molto ed è contento, sorridente e risulta simpatico anche a chi non lo conosce.

Materia: 7
Torna in campo con una cavigliera della Nasa ed il gioco nè guadagna parecchio. Certo non è un materia al top del top ma è un top che basta e avanza per l'occasione. Intuzioni e classe, è il numero 10, è magro come un somalo ma fa una paura pazzesca alla difesa verzica.

Vito abc: 5,5
Sansone perdeva le sue forze tagliandosi la chioma, Vito spezzandosi un dente. Tragico parallelismo che spiega una prestazione deludente e poco lucida della corazzata d'attacco sicula. In porta è complice dell'incredibile quarto gol del verza e in avanti non riesce a trovare nè la calma nè la porta.

Mister Oddo: 5,5
Il suo fischietto non è fico quanto il taccuino di morinho ed i suoi consigli tattici non arrivano. non incoraggia la squadra e si limita solamente a criticare di blasi quando gioca sulla destra. ci aspettiamo di più!

lunedì 16 novembre 2009

UFFICIALE 22 KATANGA STADIUM

UNA CERTEZZA KATANGA ALLE 22

Ragazzi mettete qui le vostre presenze per sta sera disponibilità massima per favore

Kalonji
Kikero
Dibla
Diego
Loris
Trezeguet
VitoABC
Claudio Se ci sei batti un colpo

giovedì 12 novembre 2009

Dovere di cronaca

ecco il replay del gol di trezeguet del 2-0 servizio gentilmente offerto dagli amici del Mjøndalens

martedì 10 novembre 2009

Chi ha paura dell'uomo nero? AAV - Metallurg 3-1




I ragazzi dal kimono d'oro tornano in campo dopo l'umiliante penetrazione anale subita contro i peppers, si gioca un match decesivo per stabilire se l'AAV è una solida realtà in crescita del calcio mondiale oppure la solita banda di sbandati che ha messo su una squadra di calcio giusto per sudare un po' di alcol e non inciccionirsi troppo. Beh la risposta data dal risultato maturato in campo è "non ci sbottoneremo mai più i pantaloni per prenderla dietro, da adesso si gioca solo in avanti".
L'AAV batte ancora una volta il violento e sanguinario metallurg e si riporta in testa alla classica della FICA con un'esuberanza che è propria dello spirito siculo ed in parte anche rumeno.
Il metallurg ha schierato una formazione molto offensiva priva però del centrale esplosivo gemello, l'AAV invece si è presentato con un nuovo fantastico esordiente con le palle piene di sborra calda e una voglia matta di eiacularla con frenesia sugli avversari: naturalmente stiamo parlando di fabio nascimiento trezeguet.
La partita si avvia su ritmi bassi, blandi, assuefatti, le squadre si studiano molto e si prova a spezzare il fiato. L'AAV prova ad imporre il suo gioco latino-americano mentre il metallurg risponde con aggressivi e rapidi capovolgimenti di fronte. Lo O-O vien meno dopo venti minuti quando l'esplosiva sessualità dell'esordiente trezeguet si concretizza in un fantastico gol dal limite dell'aria, è il segnale che l'AAV è ritornato alla ribalta.
La manovra sicula si fluidifica e riprende il vigore dei vecchi tempi, si gonfiano i petti ed i cuori di tutti i giocatori in campo, dritti come manici di scopa i ragazzi dell'AAV gestiscono con compostezza e relativa classe il vantaggio acquisito.
Dopo altri dieci minuti arriva il raddoppio: lancio pennellato, calibrato, dolce, morbido, ad effetto, di di blasi, stop di dente di Vito ABC, Trezeguet raccoglie la palla, salta cinque sei uomini e smissileggia la porta.
è gioia per tutti, o quasi, i compagni non si accorgono che Vito ABC ha perso il dente stoppa-palla, lui è disperato e si muove velocemente verso bordo campo. "no, u denti no" riesce solamente a ripetere. i compagni lo interrogano a più riprese ma Vito sa benissimo che un sorriso perfetto è alla base di qualsiasi approccio sessuale in questo triste mondo di apparenze. Vito esce dal campo e Claudio Materia fa il suo ritorno in campo, da portiere.
Attimi di panico si susseguono fra le linee siculiane, la squadra fatica a riprendersi dallo choc e su una serie di errori difensivi (da attribuire soprattutto a lady cicero a mio giudizio) arriva il 2-1 degli uomini in nero, che urlano, strepitano, sbavano e si masturbano grintosi e vogliosi di pareggio.
Passano i minuti e rientra Vito in campo, la squadra prova a riprendere in mano la partita ma subisce i contropiedi metallurghi che sfiorano il gol in più occasioni bloccati solo dalla plasticità dei portieri improvvisati dell'AAV. La partita riprende però una buona piega quando su azione convulsa in aria avversaria c'è un evidente fallo di mano. è rigore. batte diego e realizza il 3-1. Dopo solo qualche brivido in difesa ma niente di più, i siciliani riusciranno a gestire il vantaggio fino allo spegnersi dei faretti.

Lady Cicero: 5,5
I soliti lanci a cazzo (seguiti dalle sue bestemmie), più volte superato in difesa, un gol preso in faccia e tanta smania di protagonismo. non è il miglior cicero ma non sarebbe giusto infierire su di lui, la squadra ha comunque vinto. un 5,5 obiettivo e incontestabile!!

Ninai: 6,5
Gestisce ottimamente la sua fascia, anche lui non impeccabile in occasione del gol subito ma per il resto non sbaglia granchè. Imposta bene ed è grintoso e superfico come non mai.

Di Blasi: 6
Solita prestazione senza infamia e senza gloria, imposta bene ma sbaglia un po' dietro, un salvataggio sulla linea, una parata indimenticabile e poco di più. Relativamente poco impegnato.

Diego: 6,5
Non è il diego asociale e offeso dell'ultima partita, gioca meglio, difende bene, imposta bene e impegna in più occasioni il portiere avversario con bei tiri dalla distanza, superfico anche lui.

Trezeguet: 8
Anima latino-americana della squadra, sguardo algerino, compattezza di una volkswagen, bisonte, ruspa, acciaio, muro, sbobba, lana merinos e pippi calze lunghe. ottima prestazione, migliore in campo.

Piccola stellina Loris: 5,5
é il giorno del suo compleanno e non riesce a segnare, rimane un po' nell'ombra per buona parte del match e si vanta di aver fatto un assist a fine partita. non basta piccola stellina, non basta! (bellino il tentativo di rovesciata!)

Vito ABC: 6
Non è il suo giorno migliore, corre molto e si prende a pugni a tutto campo con i ragazzi del metallurg ma dimentica spesso di cercare la via per la porta. Ci mpizza un dente e non trova nemmeno il gol dopo averlo cercato con insistenza. Giornataccia.

Claudio Materia: 6
breve apparizione superfica in porta, quanto meno nn siamo rimasti in 6 stavolta.

martedì 3 novembre 2009

Atletico A Volte VS Metallurg

Atletici è ora di rialzare la testa, ho parlato con il rappresentante del Metallurg e abbiamo deciso di comune accordo di giocare Lunedì vorrà dire due partite in una settimana ma ho una importante notizia, nella notte ho concluso un affare nel calcio mercato. Ci sarà da lavorare per scongelarlo dopo il soggiorno nel profondo nord ma sono orgoglioso di annunciare che a rimpinguare le file dell'Atletico a Volte è arrivato Treseguet  lunedì in campo con noi.
La formazione:

Kalonji
Cicero
Diblasovic
Dieghez
Appoggio o chi per lui
Boris
Trezeguet
VitoApriBirriCaPala (dobbiamo trovare un nick name più veloce da pronunciare)

P.S. DINI SE TE LA SENTI OVVIAMENTE SEI CONVOCATO